Come puoi riuscire a trovare un nuovo alleato portando il tempo dalla tua parte

Se riesci a portare il tempo dalla tua parte, avrai la soddisfazione di completare molte cose che hai in sospeso. 

I compiti che non hai terminato ti mettono in ansia? Hai la sensazione che il tempo non sia mai abbastanza per fare tutto quello che vorresti? Se la tua risposta è affermativa, allora sei in buona compagnia! Quotidianamente vedi persone sempre di corsa, in affanno e stressate e probabilmente anche tu un po’ lo sei. Tutta questa fretta non fa guadagnare minuti preziosi, al contrario fa sprecare tempo. Per risolvere il problema devi portare il tempo dalla tua parte, fartelo alleato anziché averlo come nemico. Devi imparare a gestirlo e a misurarlo.

La consapevolezza di come impieghi le tue ore ti aiuta a capire come puoi trovare uno spazio nella tua giornata per dedicarti alle cose che più ami fare e al miglioramento professionale. 

Tieni un diario del tempo

Il tempo è una risorsa limitata e al tempo stesso democratica: le giornate sono di 24 ore per tutti, anche per Elon Musk, Bill Gates e Marco Montemagno. Non dico che organizzando meglio la tua giornata riuscirai a portare a termine il progetto di mettere sul mercato un’auto elettrica, ma sicuramente riuscirai a realizzare un piccolo sogno che avevi nel cassetto da anni. Per esempio puoi partecipare ad una mezza maratona, puoi rilassarti facendo giardinaggio oppure puoi seguire un corso on line per migliorarti sul lavoro. Raggiungere questi traguardi personali ti farà capire che riesci ad essere a tuo agio anche fuori dalla tua zona di comfort.

Ti consiglio di tenere per una settimana un diario sul quale annoti tutte le attività che fai durante la giornata. Devi scrivere proprio tutto: le ore dedicate al sonno, al tuo lavoro, alle faccende domestiche, allo svago, ecc.. Devi vedere questo esercizio non come un compito gravoso ma come un modo per capire più in fondo te stesso. Puoi liberare la tua fantasia e nella stesura del diario puoi lasciare spazio al tuo lato artistico. Completata la settimana potrai tirare le somme: dividi le occupazioni in categorie e calcola quanto dedichi a ciascuna attività.

Hai così un’idea più chiara di come impieghi il tuo tempo e quali sono le attività che puoi eliminare e sostituirle con altre.

Stabilisci le priorità per avere il tempo dalla tua parte

Adesso è il momento di fare un passo in avanti. Focalizzati per il momento solo sul tempo libero. Tieni presente che gli stessi ragionamenti li puoi portare anche in ambito lavorativo.

Scrivi una lista degli obiettivi che vorresti portare a termine nel tuo tempo libero.

Non esiste un modo giusto o sbagliato per occupare il tempo libero. Ognuno di noi ha bisogno di arricchire diversi aspetti della propria personalità ed è giusto fare tante cose. C’è un momento per la famiglia, per l’attività fisica, per l’ozio, per sentirsi parte di una comunità. 

Quello che ti farà fare la differenza sarà la chiarezza sulle tue motivazioni più profonde. Questo ti aiuterà a definire le priorità che influenzeranno la gestione del tuo tempo.

Dai ad ogni obiettivo della tua lista una priorità e prendi un impegno con te stessa per dedicarti nelle prossime settimane alle due attività che per te hanno la priorità più alta.

Il cambiamento che imprimerai nella gestione del tuo tempo libero deve partire da quanto forti sono le tue motivazioni interiori.

Se hai qualche difficoltà a stabilire le tue priorità puoi utilizzare la Matrice di Eisenhower.

Ora che hai il tempo dalla tua parte puoi fare il salto di qualità

Come afferma Laura Vanderkam, autrice del libro “168 Hours in a week”, le persone felici ed efficaci occupano il loro tempo nutrendo loro stesse, la loro famiglia e le loro carriere.

Quando raggiungerai i primi obiettivi e avrai la consapevolezza di avere il tempo dalla tua parte, capirai l’importanza del cambiamento di prospettiva che stai imprimendo alla tua vita.

Potrai quindi dare una scadenza temporale ad ogni nuovo obiettivo e potrai iniziare a programmare gli altri obiettivi che hai inserito nella lista

Se hai qualche domanda sull’argomento scrivimi una mail oppure lascia un commento.